Dalla Danimarca, Andersen: "La competizione mi aiuta a rimanere forte. Dobbiamo solo andare avanti così"

di Emanuele Massa
articolo letto 2289 volte
Foto

Se la difesa blucerchiata è finora la meno battuta della serie A, parte del merito è sicuramente di Joachim Andersen. Il difensore danese, convocato dalla sua nazionale Under 21, ha parlato del suo momento felice ai microfoni di bold.dk:

“Sono al club da quasi un anno e mezzo. Nella prima stagione ho giocato sette partite verso la fine del campionato, forse speravo di giocare un po' prima, ma è andato tutto bene. Mi hanno sempre detto che il primo anno era un periodo di apprendimento in cui mi sarei dovuto abituare, e che avrei iniziato a giocare dalla seconda stagione. È andata proprio così, bisogna dire”.

Sulla competizione in difesa. “È grandioso, mi aiuta a rimanere forte. Ci deve essere competizione in un grande club come la Sampdoria, che gioca in un campionato così importante come la serie A”.

Sul momento della squadra. “Siamo quinti e abbiamo giocato molte buone partite. Abbiamo giocato contro avversari tosti e ottenuto buoni risultati. Funziona tutto in questo momento, quindi dobbiamo solo andare avanti così”.


Altre notizie
Domenica 21 Ottobre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy